News

2016.01.04 Premio “L’Oréal Italia per le Donne e la Scienza”

L’Oréal Italia annuncia l’avvio della quattordicesima edizione del premio “L’Oréal Italia per le Donne e la Scienza”, promosso in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco. Quest’anno, l’occasione è particolarmente felice perché annuncia importanti novità che rinnovano in maniera significativa il programma.

La prima riguarda le borse di studio destinate alle vincitrici: a quattordici anni dall’esordio del programma, che ha premiato ad oggi 65 meritevoli giovani ricercatrici italiane, aumentano di valore, da € 15.000 a € 20.000 ciascuna. 

Altrettanto sostanziale, e a conferma della fiducia che L’OREAL ripone nei nuovi talenti della scienza, in cui ha sempre creduto e che ha premiato nel corso degli anni, è l’ingresso di un nuovo membro della commissione giudicatrice di: si tratta di Federica Migliardo, biofisica e vincitrice del Premio nazionale nel 2005 e della Borsa internazionale nel 2008, a diventare il settimo componente di un panel di illustri professori universitari ed esperti scientifici italiani guidato dal Prof. Umberto Veronesi che ogni anno valutano i progetti candidati:

  • Enrico Alleva (Dirigente di Ricerca e Direttore del Reparto di Neuroscienze Comportamentali del Dipartimento di Biologia cellulare e Neuroscienze, Istituto Superiore di Sanità);
  • Mauro Anselmino (Professore di Fisica Teorica, Università degli Studi di Torino);
  • Mauro Ceruti (Professore Ordinario di Logica e Filosofia della Scienza presso l'Università IULM (Libera Università di Lingue e Comunicazione) a Milano;
  • Maria Benedetta Donati (Coordinatore Scientifico Laboratori di Ricerca dell’Università Cattolica, Campobasso);
  • Cristina Emanuel (Direttore Scientifico L’Oréal Italia);
  • Marcella Motta (Professore emerito di Fisiologia dell’Università degli Studi di Milano e Membro effettivo dell’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere).

Infine, nel panorama delle facoltà che verranno giudicate, si aggiungono ufficialmente anche Ingegneria, Matematica e Informatica, creando così l’opportunità a molte più ricercatrici di poter essere riconosciute per il loro percorso.

Cristina Scocchia, amministratore delegato di L’Oréal Italia commenta così: “Con l’aumento del valore della borsa di studio, L’Oréal dimostra ancora una volta il forte impegno su questo progetto. Siamo felici di comunicare questa importante novità e auspichiamo che le nostre vincitrici possano essere modelli di ispirazione per le giovani. Perché dobbiamo ancora vincere molti pregiudizi. Una ricerca commissionata dalla Fondazione L’Oréal rivela che il 67 % degli europei ritiene che le donne non possiedano le capacità necessarie ad accedere a occupazioni di alto livello in ambito scientifico. Solo il 10% degli interpellati pensa, d'altra parte, che le donne abbiano particolari attitudini per la scienza. Questi dati così scoraggianti ci rendono ancora più determinati. Ci auguriamo che il premio L’Oréal-UNESCO aiuti le nuove generazioni a sentirsi più motivate a intraprendere la strada della ricerca. Perché la scienza ha bisogno delle donne.”

A partire dal 13 ottobre, quindi le candidature potranno essere inviate attraverso il sito http://forwomeninscience.com dove è possibile scaricare il regolamento e la domanda di ammissione. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 19 gennaio 2016, data a partire dal quale il sistema verrà chiuso. I nomi delle vincitrici verranno comunicati durante la cerimonia di premiazione ufficiale che si terrà a maggio 2016.

Il premio “L’Oréal Italia Per le Donne e la Scienza” fa parte del progetto internazionale L’Oréal UNESCO “For Women in Science”. Nato nel 1998 su iniziativa di L’Oréal e UNESCO, “For Women in Science” è stato il primo premio dedicato alle donne che operano nel settore scientifico. Oggi si inserisce nell’ambito di un vasto programma incentrato sulla promozione della vocazione scientifica a livello internazionale e volto a riconoscere l’operato delle ricercatrici di tutto il mondo

 

Documenti:

- Programma